COVID-Info

Le 3 possibilità per l’ingresso in Austria

“Testato”
Hai bisogno di un test PCR che non sia più vecchio di 72 ore o di un test dell’antigene che non sia più vecchio di 48 ore. I bambini fino a 10 anni non hanno bisogno di un test. Il test deve essere confermato da un organismo autorizzato. Gli autotest non sono validi ai fini della registrazione.

“Vaccinato”
Tutti i vaccini approvati dall’EMA sono riconosciuti. Una vaccinazione è valida per un massimo di 3 mesi dal 22° giorno dopo la vaccinazione iniziale. Dopo la seconda vaccinazione parziale, la validità è estesa per altri 6 mesi. Questo significa che il periodo totale di validità è di nove mesi dalla data della prima vaccinazione. Per i vaccini che richiedono una sola dose, è valida dal 22° giorno per nove mesi dalla data della vaccinazione. Lo stesso vale per i guariti che sono stati vaccinati una volta. La vaccinazione dà diritto all’ingresso in Austria senza ulteriore necessità di portare una prova di test negativo.

“Guarito”
Essere guarito dall’infezione da Sars-Cov-2 dà diritto all’ingresso per 6 mesi dalla guarigione. Prove di conteggio degli anticorpi neutralizzanti per 3 mesi dalla data del test. La guarigione dà diritto all’ingresso in Austria senza ulteriore necessità di portare una prova di test negativo.

Wir nutzen Cookies. Durch die Nutzung unserer Website akzeptieren Sie die Informativa sulla privacy. Chiudi